Questo sito potrebbe utilizzare cookie

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati . È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.Questi cookie vengono impostati quando si invia un modulo, si effettua il login o si interagisce con il sito cliccando sul forum, download o altri collegamenti. Potrebbero anche essere usati dei cookie non essenziali per monitorare anonimamente visitatori o migliorare l'esperienza di questo sito.

Iscrizione Cittadini non comunitari

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

CITTADINI NON COMUNITARI


I cittadini non comunitari che abbiano conseguito un titolo abilitante la professione di infermiere possono chiedere il riconoscimento del proprio titolo così come previsto dalla legge n. 40/2000 del Ministero della Salute.
La richiesta di riconoscimento varia a seconda della situazione del richiedente:

Domanda di riconoscimento di un titolo abilitante l'esercizio di una professione sanitaria acquisito o riconosciuto in un paese dell'unione Europea da cittadini stranieri, non comunitari
Domanda di riconoscimento di un titolo abilitante l'esercizio di una professione sanitaria conseguito in un Paese Terzo da cittadini stranieri, non comunitari
Domanda di riconoscimento di un titolo professionale complementare di titolo abilitante l'esercizio di una professione sanitaria per cittadini stranieri, non comunitari, provenienti da un Paese Terzo ai fini dell'ammissione agli impieghi e allo svolgimento delle attività sanitarie nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale

Per ulteriori informazioni sul riconoscimento dei titoli collegarsi al sito del MINISTERO DELLA SALUTE: www.ministerosalute.it/professioniSanitarie

Se il titolo viene riconosciuto il Ministero della Salute emetterà un decreto di equipollenza. L'interessato dovrà a quel punto sostenere un esame presso il Collegio IPASVI per la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta e delle disposizioni legislative che regolano l'esercizio della professione di infermiere in Italia; superato tale esame potrà presentare, presso il Collegio territorialmente competente (che è quello ove ha la residenza), domanda di iscrizione all'Albo.
Maggiori informazioni presso la sede del Collegio IPASVI di Udine, durante orario di segreteria.

ELENCO DOCUMENTI PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO PROFESSIONALE PER I CITTADINI NON COMUNITARI

Domanda di iscrizione in carta bollata da Euro 16,00
N.2 fotografie uguali formato tessera, fotocopia del documento d'identità (passaporto) e del codice fiscale
Fotocopia del Certificato di Equipollenza rilasciato dal Ministero della Salute
Fotocopia del Diploma Professionale e relativa traduzione (in carta semplice)
Fotocopia del permesso di soggiorno portando l'originale in visione (da rinnovare ad ogni scadenza, pena cancellazione immediata dall'Albo)
Dopo aver sostenuto con esito positivo l'esame, portare la ricevuta del versamento di Euro 168,00 sul c/c postale n.8003 intestato all'Agenzia delle Entrate, Centro operativo di Pescara; tipo versamento "rilascio"; Tassa Concessioni Governative; causale "Iscrizione Collegio Infermieri" (cod.8617)
Dopo aver sostenuto con esito positivo l'esame, versamento di Euro 80,00 al Collegio di Udine quale quota di iscrizione annuale da versare in Segreteria
Versamento di Euro 100,00 intestato al Collegio di IPASVI di Catanzaro c/c postale 20998878 causale prova esame lingua italiana per la prova di accertamento della conoscenza della lingua italiana parlata e scritta e speciali disposizioni sulla professione


 

 

0
0
0
s2smodern
powered by social2s